Frodi assicurative, un danno per la collettività. Il dibattito al Tribunale di Napoli il 18 febbraio


“La frode assicurativa è come una trama cinematografica in cui si muovono attori (i falsi testimoni) e altri soggetti, come avvocati, medici o altri esponenti attivi nella filiera della liquidazione del sinistro, che ricoprono un ruolo per orchestrare azioni illecite a danno delle assicurazioni”.

Un danno enorme, dall’impatto mediatico sulla efficienza della gestione dell’assicuratore all’aumento di premi per la collettività

Napoli. Palazzo di Giustizia. Martedì 18 febbraio, dalle ore 10,30 alle 14,00, presso la sala Girardi – Reale, si svolgerà l’incontro “Il contenzioso e le frodi assicurative, un danno per la collettività: dati, riflessioni e proposte. Un anno dopo.”, organizzato dall’Associazione Movimento Forense Sezione di Napoli con il patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli. Il tema è quello delle truffe assicurative: la “gestione dei sinistri” da parte di cittadini disonesti, di periti, consulenti ed organi giurisdizionali compiacenti, produce danni, e di natura economica (si pensi al danneggiato contribuente al quale il sinistro non viene liquidato tempestivamente) e all’immagine professionale dell’avvocato.

L’approfondimento della questione e dei problemi conseguenti, affrontata a più riprese – oltre un anno fa – dalla Commissione sulle Responsabilità Professionali del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli (Consiliatura precedente) nella persona del Coordinatore avv. Alessandro Gargiulo e dall’avv. Riccardo Vizzino, non si ferma ma si arricchisce con l’appuntamento del 18 febbraio grazie anche al sostegno e alla spinta propulsiva dell’avv. Hillary Sedu, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.

L’evento, – con i saluti dell’avv. Antonio Tafuri, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli e dell’avv. Giuseppe Brandi, Presidente Movimento Forense – Napoli e l’introduzione dell’avv. Hillary Sedu, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, sarà moderato dall’avv. Alessandro Gargiulo, Segretario Movimento Forense – Napoli e prevede gli interventi della dott.ssa Liliana Esposito, DDA Napoli, dell’avv. Lucio della Pietra, dell’avv. Riccardo Vizzino, del dott. Carmine D’Antonio, IVASS, del dott. Francesco Capuano, Generali Italia s.p.a., di Alfredo Vespaziani, CONSAP, dell’avv. Fabiola Cipolloni, CONSAP e del dott. Antonio Biagio Palmese, Medico forense.

Occorre ribadire la centralità del ruolo dell’avvocato quale garante della legalità, sanzionare gli episodi di abusivismo professionale, perpetrati con la spendita di titoli mai conseguiti ed arrestare la pericolosa dinamica dell’iniziativa stragiudiziale da parte di periti – privi di valido potere di rappresentanza – nella fase precontenziosa.

La soluzione al problema

Un primo passo verso la risoluzione al problema può farsi, valutando le cause, il peso sociale ed economico del fenomeno; promuovendo, poi, il controllo e la verifica dei dati dei sinistri, avviando iniziative volte a potenziare la fase stragiudiziale, assicurando un reale contraddittorio tra le parti in gioco, o – ancora – sollecitando le imprese assicurative, laddove si paventi la non genuinità del sinistro, ad assumere maggiore iniziativa processuale in via preventiva volta all’azione di accertamento negativo del credito ed all’azione di accertamento tecnico preventivo. Occorrono norme che favoriscano il monitoraggio delle anomalie legate ai sinistri e il contrasto al proliferare degli attori delle frodi assicurative, tutelando così anche i cittadini virtuosi e l’intera collettività.

La partecipazione all’evento darà diritto a tre crediti formativi.

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.