Lago sotterraneo utilizzato come discarica nel casertano. È caccia ai rifiuti


Accade a San felice a Cancello, nel casertano, all’interno di una cava di tufo dismessa, denominata Cava del Giglio, dove da stamane sono in corso le operazioni di ricerca e di recupero di rifiuti da parte dei vigili del fuoco.

Sul fondo del bacino d’acqua sotterraneo, profondo circa una decina di metri dalla superficie della cava, sono state rinvenute carcasse galleggianti d’auto, elettrodomestici e plastica in grandi quantità, oltre a materiale tossico. Il laghetto, utilizzato come sversatoio abusivo è diventato una vera e propria discarica sommersa, con conseguente pericolo per l’ambiente.

L’intera area, posta sotto sequestro circa un mese fa, nell’ambito di indagini avviate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere ed eseguite dalla Polizia metropolitana di Napoli, è sottoposta ad ulteriori indagini e verifiche per determinare la natura dei rifiuti rinvenuti e le conseguenze in termini di inquinamento delle falde, fenomeno purtroppo in costante crescita. Aggrediti da persone non ancora identificate, due giornalisti sul posto che riprendevano con videocamera le operazioni di recupero dei rifiuti.

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.