Emergenza coronavirus, una campagna per le famiglie napoletane in difficoltà


“Il Decreto Cura Italia ha dimenticato chi non ha una casa, chi non ha reddito o non può nemmeno sostenere le spese per le lezioni scolastiche on line. Il governo ci ha invitato alcune settimane fa a restare a casa, ma come possono farlo quelle famiglie che vivono nei monolocali, che sono state completamente escluse e dimenticate. Nei casi più estremi mancano persino i bagni. Per questo, il Centro Tutele per famiglie e imprese sovraindebitate insieme all’associazione “Chi rom e… chi no”, sostiene una campagna a sostegno dell’iniziativa sociale e campagna di solidarietà attivata da Barbara Pierro e tanti altri. L’iniziativa si pone l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di beni di prima necessità da destinare alle famiglie in particolare difficoltà del territorio napoletano, per garantire la sopravvivenza di almeno un mese”. Lo ha detto Monica Mandico, presidente del Centro Tutele per Famiglie e imprese sovraindebitate.

Per partecipare alla campagna, basta cliccare su https://buonacausa.org/cause/chiromechino ed effettuare una donazione. L’associazione “Chi rom e… chi no” da 20 anni è attiva sul territorio di Scampia, area nord di Napoli, insieme alla rete di associazioni del quartiere e ai volontari.

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.